Agenda Indomiti

Camilla aveva un desiderio: raccogliere i suoi aforismi in un’agenda eterna. Sono stata felice di raccogliere questa ennesima sfida dei ragazzi Indomiti. Il risultato è un prodotto bello, intenso, pieno di significato, forza e delicatezza. C’è tutta l’anima di Camilla. Ci sono anche le foto di Federica. Ci sono alcuni mesi di lavoro, passione, scambiContinua a leggere “Agenda Indomiti”

Indomiti

Indomiti nasce dall’esperienza del Giardino di Baobab grazie alla comunicazione facilitata. E’ un progetto editoriale che vuole mettere al centro i ragazzi disabili per offrire una prospettiva diversa sulla società, sull’educazione e sulla formazione. Si rivolge alle case editrici, alle università, ai musei, ai luoghi di cultura. La grafica nasce da un dialogo con i ragazziContinua a leggere “Indomiti”

Il Nodo ONLUS

82 artisti e designer, 82 progetti per la Bottega dell’Arte a Phnom Penh, in Cambogia. Il design diventa il motore di una esperienza che vede al centro gli studenti della Bottega, valorizzandoli, facendoli sentire protagonisti nella loro terra, con le proprie competenze. Un filo invisibile lega l’Italia, Londra, Parigi, New York, San Paolo, Messico eContinua a leggere “Il Nodo ONLUS”

AIMA & Accademia di Belle Arti di Bologna

2012-2013 / Bologna Nel corso dell’A.A. 2012-2013 all’interno del corso di graphic design dell’Accademia di Belle Arti di Bologna condotto dalla Prof.ssa Marina Gasparini, ho coordinato il lavoro degli studenti volto a ideare il nuovo logo dell’Associazione per i malati di Alzheimer di Reggio Emilia AIMA. Gli esiti del percorso sono stati esposti nelle sale delContinua a leggere “AIMA & Accademia di Belle Arti di Bologna”

ON / laboratorio itinerante di musica e arti varie

2009 – 2011 / Reggio Emilia Dal 2009 collaboro con Arci e il Comune di Reggio Emilia al progetto ON, occupandomi dei laboratori nell’ambito della comunicazione visiva. http://www.onlab.re.it/

Associazione Nondasola Onlus

2004 / 2007 / Reggio Emilia Per Nondasola ho curato la campagna sul tema dell’indifferenza, coordinando un gruppo di studenti dell’Università del Progetto. Ho inoltre curato la veste grafica della pubblicazione dal titolo Cosa c’entro io con la violenza alle donne?, nato dall’attività dell’associazione all’interno delle scuole.